Erich Priebke – 11 ottobre 2013

Erich PriebkeOggi ricorre l’anniversario della morte del capitano Erich Priebke, passato a miglior vita l’11 ottobre del 2013.

Pur non negando le proprie responsabilità morali, come uomo e come cristiano, nel contesto dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, Priebke difese sempre la legittimità giuridica di quanto avvenuto.

Ciò gli costò anni di persecuzione giudiziaria e di violenza da parte di chi, in barba a tanti discorsi sullo Stato di Diritto, con una ferocia raramente vista prima, l’avrebbe voluto in prigione pure a 100 anni, privato di qualsiasi dignità e rispetto per aver fatto semplicemente quello che ogni soldato fa: obbedire agli ordini.

A 3 anni di distanza, ricordiamo la Chiesa Cattolica piegarsi di fronte all’odio e scegliere la via più facile, tentando di negargli, senza alcun tipo di ragione, i funerali cristiani.

Ricordiamo anche, però, il coraggio di quei pochissimi, laici ed ecclesiastici (in particolare, la Fraternità San Pio X), che scelsero invece la via più giusta e sfidarono la maggioranza e gli alti notabili di Governo, Parlamento e della Chiesa stessa, celebrando il funerale.

Ora, Erich Priebke riposa in pace, lontano e irraggiungibile dalla rabbia di chi non sopportava la sua coerenza e non gradiva la sua fede cristiana.

Qualcun’altro giudicherà la sua condotta terrena: qualcuno di diverso da tribunali in cerca di vendetta più che di giustizia.

I commenti sono chiusi.