Madonna paragona la Francia alla Germania nazista

MadonnaLa popstar denuncia la rinascita dell’antisemitismo e il boom dell’estrema destra in Europa e in particolare nella patria dell’Illuminismo. Sui social network una pioggia di critiche e accuse. “Sembra la Germania nazista”. Se quel sembra è riferito alla Francia, la patria di Voltaire, dei diritti dell’uomo, dell’occupazione hitleriana e della resistenza gollista, reazioni (e insulti) sono assicurati. Se poi a pronunciare quelle parole è un’icona pop americana, che ha fatto delle provocazioni uno stile di vita, lo scandalo è assicurato. E così è stato, perché quella frase su un argomento come la rinascita dell’antisemitismo in Europa (e in particolare in Francia) tocca valori fondamentali per tutti e ha già innescato nelle scorse settimane un duro confronto tra governi (quello israeliano e quello francese), partiti politici, lobby ideologiche e gente comune. Con l’aggravante (per i francesi) che in questo caso l’infamante accusa arriva da una cittadina degli Stati Uniti (e si sa che i rapporti tra la superpotenza di Washington e la grandeur di Parigi non sono mai facili, soprattutto in questi ultimi anni). Intervistata da Europe 1, radio francese molto seguita, Madonna ha detto cose che in diversi pensano anche in America. “Il livello di intolleranza e di antisemitismo è terrificante e non riguarda solo la Francia, ma è vero per l’Europa intera. Ma in Francia è particolare e tutto ciò mi terrorizza. Ho detto tutto questo già due anni fa (durante una sua controversa tournée del 2012 in cui durante i concerti faceva sfilare le immagini del leader del Front National Marine Le Pen, ndr), ma è valido anche per oggi, per questa epoca folle che attraversiamo e che mi fa pensare alla Germania nazista”. A poco è servito che la cantante ricordasse come la Francia sia stata “terra d’asilo”, “il Paese che per primo accettò le persone di colore, accogliendo artisti come Joséphine Baker, Charlie Parker, ma anche scrittori e pittori”, quello è il passato, “oggi questo spirito è completamente scomparso”. A differenza del 2012, quando Madonna definiva Marine Le Pen “fascista” e la rappresentava con una bella svastica sulla fronte, oggi parla direttamente di Francia. Scatenando di tutto sui social network dove critiche, accuse e polemiche diventano facilmente insulti, bestemmie e via discorrendo. E c’è chi non risparmia la diva pop ricordando anche la recente caduta dal palco: “Deve aver battuto ben bene la testa”.

Precedente Ernst Jünger - 29 marzo 1895 Successivo Stati Uniti, via da scuola: si era mascherato da Hitler